Io e il cane, come in una fiaba

Io e il cane, come in una fiaba – con Cinzia Barillaro – 9/10 Aprile 2022

Quali sono le Emozioni che mi mancano per “arrivare” al cane? Esplorare il nostro universo interiore per comunicare e comprendere il legame con il nostro cane e gli altri animali

Materiali e metodi:

Il seminario si sviluppa tramite componenti teoriche e pratiche, con l’ausilio di filmati, esercizi relazionali e artistici, lavoro di gruppo.
• individuazione della gamma emozionale canina.
• Incrementare nel cane i livelli di consapevolezza del sé, aiutandolo a riconoscere i propri stati d’animo e ad elaborarli (Attivazione dei processi propriocettivi, cinestetici e cenestetici) tramite giochi relativi all’uso degli spazi, della voce, del movimento e il sondaggio di gusti e preferenze visive, olfattive, gustative, tattili…

Componente pratica:

osservazione della comunicazione dei cani partecipanti intercorrente con i loro rispettivi proprietari. Attivazione di processi empatici, tramite proposte tattili, vocali, posturali, relazionali alla ricerca del con-tatto tra “sé” umano e “sé” canino.

Componente artistica:

Comprensione del legame con il nostro cane attraverso la pittura, la musica e la danza.

Componente teorica:

visione di video con esempi di cani che hanno intrapreso questo percorso educativo, soluzioni, possibilità, evoluzione di atteggiamenti e comportamenti nella proposta cognitivo-relazionale.

Posti per partecipanti con cani, molto limitati – max 6 coppie cane-umano
I cani partecipanti: avranno dei tempi di attesa. In tali momenti e durante interazioni che non li vedono partecipi, i cani dovranno essere tenuti in disparte, per cui si consiglia di organizzarsi perché possano trascorrere quel tempo al meglio, col maggiore comfort possibile. L’associazione AnimaGea mette a disposizione aree di attesa all’interno del proprio parco.

Cinzia Barillaro, laureata in Scienze Naturali nel 1992 a Padova, si dedica da allora alla zooantropologia e all’etologia cognitiva degli animali domestici. Istruttore cinofilo A.I.E.C.I., Dogpartnership. Educa e riabilita cani col metodo cognitivo-relazionale dal 2000.
Dal 1993 si occupa di educazione ambientale, artistica e pedagogia assistita dagli animali, formatrice per insegnanti presso il Centro Incontri con la Natura D. P. Chiavacci” di Crespano del Grappa (Tv) per anni. Per il Museo Civico di Storia Naturale di Montebelluna (Tv), come curatore scientifico sostituto e poi come esperta di didattica ambientale, formatrice per insegnanti e guide cantafiabe, con l’ausilio delle attività artistiche e degli animali.
Ha insegnato come maestra di classe presso la scuola steineriana di Firenze per un anno e ha insegnato scienze integrate presso il CFP di Marghera (Ve) con l’ausilio delle attività artistiche e degli animali.
Ha partecipato alle scuole di teatro “Teatrocontinuo” di Nin Scolari a Padova e “Stabilimento teatrale” a Caerano San Marco (Tv) per un periodo complessivo di 12 anni. E ha frequentato la Scuola di pedagogia antroposofica Oriago (Ve) e Bologna.
Attualmente collabora con scuole, istituti e associazioni a scopo sociale del territorio della Riviera del Brenta (fra Padova e Venezia) come cantafiabe, pet operator, con laboratori di didattica ambientale e di interventi assistiti dagli animali e dalle attività artistiche.

Per info:

Elena 3280647516

Marcello: 3280647516

info@animagea.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *